Attualità
stampa

CARITAS: il direttore di Caritas Italiana all’assemblea diocesana

Domenica 28 maggio, in Seminario, con don Marco Pagniello

Parole chiave: servizio (1), assemblea (1), caritas (12), carità (14), diocesi (18)
CARITAS: il direttore di Caritas Italiana all’assemblea diocesana

Domenica 28 maggio, nel pomeriggio, gli operatori della Caritas di tutta la diocesi sono attesi in Seminario a Vittorio Veneto per un prolungato momento di ascolto e di scambio. Dopo il lavoro fatto nelle foranie per il cammino sinodale, tale assemblea sarà anzitutto l’occasione per una condivisione di quanto è emerso: sarà proprio il direttore della Caritas diocesana, don Andrea Forest, a cercare di rispondere alla domanda: “Verso quale Chiesa?”. Quale volto di Chiesa si aspettano e ci suggeriscono i poveri, ma anche gli operatori Caritas e tutti coloro che vi sono coinvolti? A suggellare la condivisione di don Andrea ci saranno anche due testimonianze di persone che, a vario titolo, hanno ricevuto aiuto da Caritas o vi hanno collaborato: potranno così offrire un punto di vista complementare a quello raccontato a partire dai lavori nei gruppi foraniali.

L’intervento più importante e atteso sarà però quello di don Marco Pagniello, direttore di Caritas Italiana, che per l’occasione farà visita in diocesi. Il suo punto di vista, che ha ben presente il panorama nazionale e internazionale come pure le sollecitazioni recentemente raccolte nel Convegno delle Caritas a Salerno dello scorso aprile, potrà aiutare a delineare visione, caratteristiche e obiettivi del cammino che la nostra Caritas diocesana potrà compiere negli anni a venire.

Dopo la pausa allietata dai manicaretti dei ragazzi del laboratorio di cucina di Casa dello Studente (gestita dalla Caritas), l’ultima parte dei lavori assembleari di domenica prevede lo scambio a gruppi, per cercare di raccogliere, alla luce di quanto ascoltato, dei temi fondamentali per il percorso formativo del prossimo anno pastorale.

A conclusione dell’assemblea tutti i partecipanti saranno accolti in Cattedrale dove, alle ore 19.00, il vescovo Corrado presiederà la S. Messa. Bella quest’anno l’opportunità di condividere la celebrazione dell’Eucaristia con i vari gruppi etnici cattolici presenti in diocesi e l’Ufficio Migrantes che animeranno la liturgia, ricorrendo proprio il 28 maggio la solennità di Pentecoste e la “festa dei popoli”.

L’augurio è che, come accaduto lo scorso anno, questa assemblea che si svolge al termine di un anno pastorale possa aiutare a maturare la consapevolezza del bene che insieme abbiamo compiuto in questi mesi e a rilanciare il cammino che si apre. Per questo sarà importante lasciarci ispirare dallo Spirito di Gesù risorto: perché continui a suscitare intuizioni creative e cuori sensibili, e perché non venga meno lo spirito di partecipazione e di collaborazione che stiamo sperimentando come ulteriore punto di forza in un cammino condiviso.

Ecco il programma nel dettaglio: 14.30 arrivi e accoglienza in aula magna; 14.40 preghiera iniziale; 14.50 saluto e introduzione del vescovo Corrado; 15. “Verso quale Chiesa?”: intervento di don Andrea Forest, direttore di Caritas Vittorio Veneto, sulla restituzione dei “Cantieri di Betania” attuati nelle foranie; 15.30 “Accogliere le povertà”: in ascolto di racconti ed esperienze (testimonianze); 16 “Verso quale Caritas?”: intervento di don Marco Pagniello, direttore di Caritas Italiana; 17 pausa; 17.30 lavori di gruppo; 18.30 conclusione dei lavori di gruppo e spostamento in cattedrale; 19.30 messa in cattedrale presieduta dal vescovo Corrado e animata dall'ufficio Migrantes diocesano.

CARITAS: il direttore di Caritas Italiana all’assemblea diocesana
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento