Attualità
stampa

SETTIMANA SOCIALE: al via la XXI edizione della diocesi di Vittorio Veneto

Il tema: "Democrazia è partecipazione". Mercoledì 7 e venerdì 9 i prossimi due appuntamenti

Parole chiave: settimana sociale (2), democrazia (3), partecipazione (3), chiesa (24), sociale (3), politica (10), fede (14), associazioni (2), imprese (4), giovani (30)
SETTIMANA SOCIALE: al via la XXI edizione della diocesi di Vittorio Veneto

È iniziata ufficialmente domenica 4 febbraio, a Pieve di Soligo, con la messa in memoria del Beato Giuseppe Toniolo, presieduta dal vescovo Corrado Pizziolo, la XXI Settimana Sociale della Diocesi di Vittorio Veneto. Ieri sera un altro importante appuntamento: all’auditorium Toniolo di Conegliano, “Partecipare alla politica”, con Angelino Alfano (Fondazione De Gasperi), Damiano Tommasi (Sindaco di Verona) e Jean-Lèonard Touadi (Consulente FAO). 

La settimana sociale – spiega il Comitato organizzatore delle Settimane sociali diocesane, costituito da Pastorale sociale, Pastorale giovanile, Azione Cattolica, ACLI, Movimento dei Focolari, settimanale diocesano L'Azione, Istituto diocesano "Beato Toniolo. Le vie dei santi", UCID (Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti), centro culturale "G. La Pira" –si presenta quest’anno con una modalità rinnovata, cercando di cogliere gli stimoli della precedente edizione che invitava, con le parole di papa Francesco, ad “avviare processi più che possedere spazi”. In fase preparatoria era parso fondamentale non lavorare soltanto per organizzare una settimana di eventi, ma fare in modo che tali iniziative fossero capaci di attivare veri e propri processi di partecipazione e di cambiamento non confinabili nella logica del “possedere gli spazi” di alcune conferenze serali.

Questo si è reso tanto più necessario visto il tema della “partecipazione”, declinato in varie forme, che si è voluto affrontare e che già ci orienta alla 50a Settimana Sociale dei Cattolici in Italia (Trieste, 3-7 luglio 2024); senza dimenticare poi la fondamentale dimensione “popolare” di questa partecipazione con il riferimento all’anniversario dei 70 anni dalla scomparsa di Alcide De Gasperi, protagonista politico decisivo nella democrazia del nostro Paese.

Si è pensato così di coinvolgere un preciso territorio della Diocesi, chiedendo che si sentisse protagonista dell’organizzazione della Settimana Sociale diocesana, a partire dai Sindaci e dai Consigli Comunali, coinvolgendo via via le realtà associative e gli imprenditori della zona. La scelta è stata dettata da criteri minimali: individuare Comuni che non fossero impegnati con la scadenza del voto nei prossimi mesi per non incidere su eventuali campagne elettorali, e che presentassero spunti interessanti – sia per esemplarità che per eventuali fatiche – per approfondire il tema della partecipazione.

A partire dal mese di novembre 2023, le comunità di Mareno di Piave e di Santa Lucia di Piave sono diventate quindi un “laboratorio dinamico” in cui la proposta della Settimana Sociale diocesana ha gradualmente preso forma nella sua proposta finale. È stata, per così dire, l’apertura di un cantiere di lavoro con gli Amministratori locali, con il mondo produttivo e con le numerose associazioni, attraverso incontri stimolanti e partecipati. Cantieri di lavoro che, partendo dagli obiettivi dettati dalla Settimana Sociale, hanno aiutato i protagonisti a leggere la propria realtà e a individuare possibili passi da avviare per stimolare – anche in futuro – la partecipazione attiva nelle proprie comunità.

Alcune delle realtà interpellate saranno anche protagoniste, attraverso il lavoro preparatorio e la segnalazione di buone pratiche, della Settimana Sociale di Trieste del prossimo luglio: questo per dire sia l’orizzonte ampio verso cui vogliamo proiettarci con il nostro evento diocesano, sia per sottolineare come il lavoro fin qui fatto rappresenti soltanto il primo passo di un percorso che, insieme, può e deve ancora essere compiuto. Sarà proprio questo criterio un parametro di verifica dell’efficacia della nostra Settimana Sociale: quali passi di consapevolezza e di novità nasceranno a livello di partecipazione comunitaria? Quale rete di rapporti andrà consolidandosi in nuove e più ricche collaborazioni? Ci auguriamo che l’esperimento risulti vincente e sia di stimolo per replicare anche in altre zone della Diocesi un’avventura che, già dai primi passi, ha dimostrato di essere affascinante e feconda. 

Ecco i prossimi appuntamenti, che possono essere seguiti tramite La Tenda Tv (e in differita su Radio Palazzo Carli). 

Mercoledì 7 febbraio. Mareno di Piave, Centro culturale Conti Agosti, ore 20.30

PARTECIPARE NELL’ECONOMIA

Ferdinando Azzariti – presidente di Salone d’Impresa, in dialogo con Confartigianato e gli imprenditori del territorio

Giorgio Zanchetta – Anodica Trevigiana

Andrea Attilio Gava - Gava cav. Giuseppe Imballaggi

Enrico Sala - Service Vending

Diana e Fabio Dell’Oglio - Meteor

 

Venerdì 9 febbraio. Mareno di Piave, Centro culturale Conti Agosti, ore 20.30

PARTECIPARE NELLA SOCIETÀ

Francesco Giacomin – esperto di rappresentanza sociale

Ivana Padoan - Università Ca’ Foscari

Oliviero Beni - Fondazione di Comunità Sinistra Piave

Emma Piccin - volontaria nei “caschi bianchi”

Alessandra Masut – Associazione Nuova Voce

Mara e Matteo Carobolante - Scout Agesci Mareno di Piave 1

in dialogo con il volontariato e i corpi intermedi del territorio

 

Infine, nella settimana dal 5 al 9 febbraio. Mareno di Piave e Santa Lucia di Piave.

PARTECIPAZIONE GIOVANILE

Laboratori a tema con i consigli comunali dei ragazzi

SETTIMANA SOCIALE: al via la XXI edizione della diocesi di Vittorio Veneto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento