Dai nostri paesi
stampa

Valdobbiadene: Prosecco Shire apre a Villa dei Cedri

Nel week end mostra sensoriale aperta grazie agli studenti dell'ISISS "Verdi" di Valdobbiadene che stanno sondaggiando i visitatori della mostra sulla candidatura UNESCO.

Valdobbiadene: Prosecco Shire apre a Villa dei Cedri

Il percorso sensoriale (immagini e profumi) "Prosecco Shire / Terre di Prosecco verso la candidatura a patrimonio UNESCO" riapre i battenti nella prestigiosa Villa dei Cedri di Valdobbiadene. Grazie alla fattiva collaborazione dell'ISISS "Verdi" di valdobbiadene infatti la mostra sarà visitabile tutti i sabati (ore 15-19) e le domeniche (ore 10-12 e 15-19) di ottobre e novembre.La mostra chiuderà domenica 4 dicembre con la presentazione del nuovo catalogo ed il passaggio di consegne ed il trasferimento nel 2017 a Vittorio Veneto.
che faranno loro anche alcune domande utili a capire se la cadidatura Unesco trova riscontro nella sensibilità di chi vive e visita questo territorio. Per noi è un tema molto importante e per questo dedichiamo risorse ed energie nel divulgarlo, coinvolgendo in primo luogo i giovani del nostro territorio". 

Oltre 30 immagini di grande formato frutto di una ricerca intensa, durata più di 20 anni, ad opera del fotografo paesaggista Francesco Galifi, in dialogo con 4 profumazioni frutto di una ricerca condotta sui terroir del Prosecco, ispirate a diversi momenti del giorno e dell'anno (mattino, sera, primavera-estate, autunno-inverno), frutto della ricerca del profumiere Roberto Dario per EUROISA ( l'Istituto Europeo di Analisi Sensoriale, il primo del sistema Confindustriale) in collaborazione con l'enologo Emanuele Serafin.

Da questa settimana Villa dei Cedri è inoltre spazio destinato ai laboratori tattili, condotti dalla Associazione La Mucca Gialla, che contribuiscono ad ampliare le stimolazioni della sfera sensoriale alla scoperta del paesaggio del Conegliano Valdobbiadene Docg, candidato a diventare Patrimonio dell’Umanità. Sono 4 i temi dei laboratori che hanno come filo conduttore delle attività il paesaggio: guardare paesaggi antichi e moderni, toccare la natura, paesaggi gustosi e profumati, i suoni delle immagini. "Grazie a questi laboratori stimoliamo da un lato i bambini a non aver paura di sporcarsi le manine con i pigmenti colorati, le tempere e la colla e a toccare materiali diversi prestando attenzione alle sensazioni provate, - spiegano Martina Peloso, Cinzia Tardivel, Chiara Maria Moretti, operatrici didattiche de la Mucca Gialla - dall'altro li rendono protagonisti in maniera giocosa delle loro “piccole opere d'arte”, che possono così nascere in maniera spontanea ed emotiva senza filtri precostituiti". Ciascun laboratorio sarà preceduto da una visita guidata alla mostra e dalla lettura di poesie di Andrea Zanzotto.
vede il sostegno dell'IPA Terre Alte della Marca Trevigiana, di  Asco Holding, dalla Confraternita di Valdobbiadene e di Savno, che nello specifico è partner del progetto educational. Il percorso sensoriale vede la collaborazione di un gruppo di lavoro che coinvolge il fotografo paesaggista Francesco Galifi, il profumiere Roberto Dario, gli architetti Sara D'Altoé e Gianpaolo Bortolin, l'enologo  Emanuele Serafin, la musicista Anna Carlet ed il pubblicista Marco Ceotto, oltre Martina Peloso, Cinzia Tardivel, Chiara Maria Moretti, operatrici didattiche de la Mucca Gialla e refreenti dell'attività didattica.

La mostra sensoriale, dopo essere stata ospitata a Palazzo Sarcinelli a Conegliano (2015) e a Villa Brandolini a Pieve di Soligo (2015), ed ora a Villa dei Cedri di Valdobbiadene (2016), sarà poi trasferita a Vittorio Veneto (2017) e così di seguito sarà itinerante nel territorio candidato, per poi approdare ad una sede definitiva che sarà quella del museo permenente del paesaggio a cui i Comuni stanno lavorando in questo periodo.

Valdobbiadene: Prosecco Shire apre a Villa dei Cedri
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento